Agricoltura Idroponica sul litorale

La coltivazione idroponica è una tecnica innovativa di agricoltura che si sta sviluppando recentemente che consente di coltivare fuori suolo, la terra è sostituita da un substrato inerte.

Vediamo la situazione sul litorale, per quanto riguardo lo sviluppo dell’idroponica l’area più interessata è la zona pontina, Latina e limitrofe, non abbiamo testimonianza di tale sviluppo in altre aree; in questa area troviamo circa 43 ettari coltivati a pomodoro, zucchino, fragola, cetriolo, basilico e lattuga.

Le principali motivazioni di tali tecnica sono:

  • maggiori produzioni e maggiore qualità
  • una migliore standardizzazione quanti-qualitativa delle produzioni
  • un incremento del numero dei cicli di coltivazione/anno, in modo di allungare i cicli produttivi al fine di estendere il periodo di offerta
  • automatizzare e/o agevolare gli interventi colturali
  • migliorare le condizioni di lavoro e ridurre le esigenze di manodopera
  • ridurre fortemente l’uso di prodotti fitosanitari per il controllo dei patogeni.

Attendiamo il procedere di questa tecnica innovativa anche nel resto del nostro territorio.

Condividi!