Ladispoli, rifugi improvvisati per i gatti randagi

Chi ama gli animali non può accettare le condizioni di degrado in cui erano i rifugi improvvisati per i gatti randagi” Così i delegati Carmelo Augello (Igiene urbana) e Miska Morelli (diritti degli animali) in una nota congiunta chiariscono la situazione “Vista la situazione disastrosa e malsana nei confronti della comunità e degli stessi animali in cui versavano i rifugi improvvisati sul nostro territorio, è stato deciso di intervenire – sottolineano Augello e Morelli – facendo rimuovere tutte quelle baracche che erano diventate rifugio per gli amici a quattro zampe.

Era necessario muoversi immediatamente per attuare una celere bonifica e scongiurare ulteriore degrado. Le piccole baracche di fortuna, molto spesso schifate dagli stessi animali per il terribile stato di conservazione, erano sporche e contaminate da ratti, formiche e blatte attirati dal cibo che rimaneva spesso lì per giorni.

Ora, conclusa l’operazione di sanificazione di tutti i luoghi che ospitavano le colonie feline – concludono Augello e Morelli – tra qualche giorno verranno consegnate le nuove cucce in vetroresina che saranno posizionate al più presto e gestite con il prezioso aiuto dei volontari.”

Condividi!