Pomezia, acqua del fosso blu acceso

Acque blu brillanti, ma non per natura, nel fosso di Rio Torto, all’altezza della Sughereta, a Pomezia.

Sono passati appena due mesi e mezzo, da quando i Carabinieri sono intervenuti a seguito di una segnalazione e hanno appurato lo sversamento all’interno del fosso, si tratta di reflui provenienti dalle vasche dell’impianto di depurazione di un’azienda di via Pontina Vecchia.

Da ieri la situazione nelle acque del fosso è la stessa registrata alla fine di ottobre del 2019: un azzurro accecante, innaturale, come dimostrano le foto.

Il timore, è che anche questa volta si tratti di uno sversamento da parte di qualche azienda, che preferisce buttare nel fosso i reflui anziché smaltirli secondo normativa, inquinando così sia l’acqua, che i terreni circostanti.

Condividi!