Perché si dice “il gioco non vale la candela”?

Questa espressione risale a quando non esisteva la luce elettrica e ci si sedeva attorno al tavolo, la sera, per giocare al lume di una candela.

Talvolta la posta in gioco era così bassa o la vittoria così poco remunerativa che veniva paragonata al costo della candela che si consumava.

La frase si diffuse tra i giocatori di carte durante quelle partite dove per enfatizzare si faceva notare che non valeva la pena sprecarla per proseguire il gioco.

Condividi!